Disinfestazione tarli

La disinfestazione tarli professionale è la soluzione efficace per eliminare questo parassita che è solito infestare e danneggiare il legno scavando delle vere e proprie gallerie al suo interno. Se hai notato degli strani segni o dei buchi sulle superfici in legno potrebbe trattarsi di un’infestazione da tarli.

Per questo motivo è bene intervenire il prima possibile in modo da evitare danni irreversibili al materiale.

Ecco come riconoscere un’infestazione da tarli e quali metodi adottare per debellarla con successo.

 

Disinfestazione tarli: come individuare la presenza di tarli?

I tarli del legno appartengono alla specie dei coleotteri originaria delle famiglie degli Anobidi e Cerambicidi. Identificare correttamente ed in tempo questo insetto è fondamentale per stabilire l’origine e le cause che hanno provocato l’insorgere dell’infestazione.

Non sempre però è facile stabilire la specie infestante e il grado dell’infestazione, tuttavia si possono riconoscere alcuni segnali come la forma dell’insetto, ellittica o circolare, e il diametro dei fori di uscita delle gallerie all’interno dei materiali. Potrai inoltre individuare un’infestazione da tarli dalla presenza di rosura del legno al di fuori delle gallerie.

Disinfestazione da tarli: monitoraggio costante

Monitorare costantemente un’infestazione da tarli prevede alcuni passaggi ben precisi che permettono di stabilire se il fenomeno è in fase iniziale o meno. 

Occorre innanzitutto effettuare un’attenta ispezione del materiale infestato tenendo in considerazione che questi parassiti possono colpire diversi luoghi come travi in legno, oggetti singoli, mobili, tavoli da pranzo, rivestimenti delle pareti e parquet

A tal proposito l’individuazione dei tarli tetto e dei tarli travi legno può risultare piuttosto complessa, soprattutto se si tratta di materiali di ampie dimensioni.

Per stabilire se l’infestazione è ancora attiva è bene osservare attentamente alcuni fattori come ad esempio l’emissione in corso di rosura del legno. In questo modo si andrà a stabilire l’entità dei danni, ossia se sono stati provocati da un’infestazione già avvenuta che ha lasciato tracce visibili sul legno.

Per raggiungere questo obiettivo è possibile ricorrere a vari metodi di osservazione: ad esempio potrai dipingere un punto del materiale infestato con una tonalità scura e in caso di ulteriori gallerie, le parti di sfarfallamento saranno di colore chiaro.

Un altro metodo per accertare o meno un’infestazione da tarli prevede di fotografare delle parti del materiale e confrontarle nel tempo al fine di determinare se la presenza dei fori ha subito variazioni. Se si tratta di infestazioni di lieve entità è possibile semplicemente segnare i fori visibili con un cerchio durante la fase dell’ispezione in modo tale da individuare velocemente se vi è la presenza di ulteriori gallerie in futuro.

Particolare attenzione deve essere posta anche a tutti quei fattori che possono favorire un’infestazione da tarli rendendo il legno maggiormente vulnerabile all’attacco dei parassiti come ad esempio un elevato tasso di umidità causati da infiltrazioni d’acqua. Anche la formazione di funghi all’interno del materiale può provocare l’attacco degli infestanti i quali andranno a colpire maggiormente i punti in cui si trova un’elevata quantità di sostanze zuccherose. Ed ecco perché in alcuni casi un’infestazione da tarli può rivelarsi molto più intensa sulla superficie mentre la parte interna del materiale non ha subito particolari danni.

Le femmine dei tarli, in seguito all’accoppiamento, sono solite rifugiarsi all’interno del materiale infestato per deporre le uova. Dopodiché le larve di tarlo si spingono verso la parte interna del materiale ed è proprio qui che danno vita a lunghe gallerie. Il completamento della forma adulta avviene nell’arco di due anni.

tarli bianchi

Disinfestazione tarli: trattamento antitarlo microondetrattamento antitarlo microonde

Sfruttando le proprietà delle onde elettromagnetiche, il trattamento antitarlo microonde elimina i tarli senza danneggiare il legno, che si tratti di mobili, travi, parquet o quant’altro. La tecnologia si occupa di scaldare l’oggetto il legno e di far penetrare in questo modo delle onde elettromagnetiche nel materiale.

È un trattamento efficace sia per eliminare le larve che gli adulti, ma dipende anche dallo spessore e dal tipo dell’oggetto. Più il legno è umido, più generalmente il trattamento è efficace.

 

Disinfestazione tarli: quali sono le procedure?tarli travi legno

L’uso di prodotti insetticidi sulla superficie del legno non consente di mantenere sotto controllo l’attività delle larve all’interno del materiale ma è essenziale per ostacolare il rischio di future infestazioni in quanto impedisce lo sviluppo delle larve appena nate. Vi sono alcune formule inoltre che assicurano una spiccata efficacia grazie al loro potente effetto repellente anche sugli esemplari adulti.

Trattare le superfici infestate richiede molta attenzione ed è importante effettuare in primis la pulizia del legno per rimuovere i residui di polvere. Una soluzione rapida ed efficiente per eliminare tarli legno è rappresentata da formule insetticida pronte all’uso che penetrano rapidamente all’interno del materiale, tuttavia anche in questo caso non sempre è possibile combattere totalmente l’infestazione. A volte infatti è necessario procedere all’applicazione di prodotti insetticidi mediante delle nebulizzazioni dirette.

Il trattamento tarli a pennello con siringa richiede delle procedure più complesse e può essere utilizzato sui mobili e su qualsiasi manufatto in legno. In questo caso però sarà necessario scomporre ogni pezzo per applicare il trattamento su più parti possibili. Inoltre questo metodo deve essere effettuato all’aperto onde evitare il rischio di inalare le sostanze tossiche.

Gli esperti del settore che si occupano del servizio professionale di disinfestazione tarli nutrono tantissimi anni di esperienza alle spalle e sono pronti ad effettuare gli interventi mediante l’uso di dispositivi all’avanguardia e tutto l’occorrente necessario per salvaguardare la salute tra cui guanti, occhiali protettivi, indumenti ad alta protezione e maschera dotata di filtri.

Al termine di ogni disinfestazione tarli verranno effettuati degli attenti sopralluoghi per accertarsi che l’infestazione sia completamente debellata.