Le soluzioni ecologiche Faster per eliminare la zanzare tigre nelle zone pubbliche, in giardini e case private.

I servizi sono effettuati in SICILIA, CALABRIA E MALTA. La fornitura dei prodotti si effettua in tutta Italia.

La lotta alle zanzare non ha più motivazioni primariamente igienico-sanitarie. Le maggiori problematiche sono dovute al fastidio e dal disagio provocato dalle punture di questi insetti.

specialisti della disinfestazione contro la zanzara tigre

Faster interviene per combattere la proliferazione di questi insetti volanti prediligendo la lotta larvicida (zanzare allo stato larvale nei ristagni d'acqua) a quella adulticida. Tale scelta ha motivazioni sia ecologiche che di opportunità. La lotta adulticida (interventi contro le zanzare adulte, alate, presenti all’esterno delle abitazioni e nelle zone alberate) prevede l'utilizzo di prodotti a largo spettro d’azione che possono avere un forte impatto ambientale e sulla popolazione. Per tale motivo si ricorre alla lotta adulticida solo in casi particolari: interventi di soccorso in luoghi pubblici come parchi, scuole, ospedali, case di cura.
L'eliminazione delle larve di zanzara è, invece, più discreta e viene condotta da Faster con prodotti biologici a basso impatto ambientale, come ad esempio il Bacillus thuringiensis (un prodotto biologico, selettivamente tossico per le larve di zanzara). Benché non nocivo per l'uomo, questo prodotto deve essere utilizzato unicamente da personale competente e tecnicamente esperto. Anche per la conoscenza delle tempistiche dell'intervento, che va eseguito settimanalmente a partire dal mese di aprile fino a quello di ottobre e in condizioni meteo stabili.

Le soluzioni anti zanzara ecologiche Faster, ideali per tutti gli ambienti

Attraverso una disinfestazione programmata nell’arco di tutto l’anno, il team di professionisti Faster, con il supporto di prodotti ecologici (che uccidono solo zanzare e le loro larve), garantisce il risultato di una disinfestazione efficace ed ecosostenibile: cioè con notevoli benefici per i cittadini ma anche per la salubrità dell’ambiente.
In un centro urbano, i luoghi di più probabile infestazione sono la rete fognaria, i tombini, le grondaie, i pneumatici e i rifiuti abbandonati (scatole, bottiglie). In questi luoghi il ristagno di acqua è più che sufficiente per creare un focolaio d'infestazione ideale per le zanzare.
Nei giardini di case private, condomini, ville di campagna, l’habitat ideale per le zanzare tigre sono i sottovasi, le piscine, i teli di plastica, gli abbeveratoi, le vasche per la raccolta delle acque piovane, le piante in idrocultura. Un semplice coperchio o una rete anti-zanzare può impedire indesiderate ovodeposizioni. Se si esce dall’ambito cittadino, i canali e i fossati sono i luoghi preferiti per l’ovodeposizone così come le aree agricole incolte o abbandonate. Da qui l’importanza di falciare periodicamente la vegetazione soprattutto lungo le sponde dei canali.