Zanzare: habitat e diffusione

Le zanzare sono un vero e proprio nemico per l’uomo e per gli animali domestici. Spesso infatti quest’ ospite sgradito non permette di rilassarsi negli spazi all’aperto, e può rappresentare un serio problema spesso anche dentro casa. uccidere larve zanzara

Conoscere le abitudini e l’habitat preferito dalle zanzare è essenziale per prevenire il rischio di infestazione.

Zanzare: caratteristiche e abitudini

disinfestante per zanzare tigre

Esistono diverse strategie per sbarazzarsi delle zanzare ma alcuni rimedi a volte potrebbero risultare inefficaci. La prima cosa da fare infatti è quella di conoscere tutte le caratteristiche di questo insetto, scoprire dove vive e quali sono gli ambienti preferiti nei quali ama rifugiarsi.

Occorre innanzitutto considerare che i ristagni liquidi sono l’habitat ideale delle zanzare, le quali sono solite prendere di mira i sottovasi o tutte quelle zone dove sono presenti delle pozze o ristagni di acqua piovana. Ad attirarle è soprattutto l’elevato tasso di umidità di determinati territori.

Le larve di zanzare si sviluppano e vivono unicamente in acqua: in particolare, preferiscono le aree dove l’acqua è stagnante e dove la vegetazione è piuttosto elevata. Anche se prediligono il clima mite, le zanzare resistono perfettamente anche alle basse temperature e riescono tranquillamente a sopravvivere anche nei mesi invernali.

Tuttavia i luoghi dove sono maggiormente presenti questi parassiti sono caratterizzati da fonti idriche ricche di elementi organici dai quali le zanzare traggono il loro nutrimento. Lo sviluppo delle larve di zanzara può avvenire in qualsiasi ambiente dove è presente l’acqua divenendo così esemplari adulti in seguito allo stadio larvale.

Ad ogni modo le zanzare possono anche prendere di mira delle zone davvero impensabili ed è proprio per questo motivo che spesso ci si imbatte nella loro presenza in diversi territori.

 

Zanzare: habitat e diffusione

La presenza delle zanzare è ormai molto diffusa nelle aree urbane. Non è difficile infatti ritrovare in casa questi parassiti o assistere a delle vere e proprie infestazioni nelle vicinanze di acquitrini, orti urbani, fontane e vasche ornamentali, in particolare dove all’interno dell’acqua sono presenti dei residui vegetali come alghe o zone dove le larve possono trovare riparo.

zanzare sottovasiLe zanzare sono parassiti piuttosto invadenti e difficili da allontanare: tra gli altri ambienti presi di mira si trovano le pozze o raccolte d’acqua all’aperto. Un aspetto fondamentale a cui prestare attenzione per evitare un’invasione di zanzare sono i barattoli vuoti lasciati negli spazi aperti all’interno dei quali si concentra l’acqua piovana fino a dare vita a dei veri e propri focolai.

Occorre inoltre prestare particolare attenzione alle grondaie caratterizzate da una cattiva pendenza poiché possono favorire la formazione di ristagni che si rivelano il rifugio perfetto per le larve di zanzara.

Qualsiasi ristagno di tipo idrico può dunque attirare le zanzare provocando addirittura una vera e propria infestazione.

Le temperature elevate e l’alto tasso di umidità sono fattori tipici del clima estivo e possono provocare un’intensa proliferazione di parassiti infestanti tra cui le zanzare.

 

Zanzare: come prevenire un’infestazione

In presenza di un giardino o di aree verdi intorno alla propria abitazione è bene adottare alcune abitudini per prevenire l’arrivo delle zanzare, soprattutto se si creano ristagni d’acqua o zone umide.zanzara rame

La prima cosa da fare è eliminare tutte quelle cause che possono portare alla formazione di focolai evitando ad esempio i ristagni d’acqua nei sottovasi o all’interno dei contenitori anche per tempi brevi, applicando una rete che ostacola l’accesso ai parassiti.

Si consiglia anche di evitare di accumulare rifiuti o materiali all’esterno in quanto possono attirare gli insetti. Anche le piante devono essere mantenute sotto controllo: ad esempio bisogna evitare che si sviluppino vegetali o erbe infestanti le quali possono aumentare il tasso di umidità.

In presenza di piscine non utilizzate è bene svuotarle e avere cura di chiudere in modo corretto le cisterne e i barili con l’uso di reti a maglia fitta.

Le zanzariere infine, sono essenziali per evitare che le zanzare entrino in casa e devono essere applicate su tutti i punti di accesso dell’abitazione.

uova di zanzare

Se si avvistano numerosi esemplari di zanzara non bisogna sottovalutare il problema ed è bene richiedere l’intervento di una ditta specializzata in disinfestazione zanzare per risolvere il problema in modo definitivo.

Contattaci per un  preventivo gratuito e senza impegno!